fagiolo di lamon

Aggiornamenti dal dott. Crocetta - Maggio 2019

Note tecniche mese MAGGIO 2019

I primi giorni di Maggio 2019 si sono presentati con temperature molto più basse delle medie stagionali, venti di forte intensità, piovosità notevole e, in alcune zone, anche con neve a bassa quota.

Purtroppo le previsioni del tempo per i prossimi 15 giorni non sembrano particolarmente favorevoli. Le precipitazioni  dovrebbero essere ancora presenti, intervallate a giornate con presenza  di sole. Le temperature dovrebbero invece riportarsi, sia pure lentamente, in media con quelle tipiche del periodo.

Ricordiamo che anche maggio 2018 è stato molto piovoso e che, conseguentemente,  le semine si sono concentrate nella seconda metà del mese con risultati finali che sono stati comunque positivi, nella maggioranza delle località.

Bisognerà comunque essere pronti a procedere con le semine non appena le condizioni di temperatura e di umidità del terreno lo consentiranno. Saranno necessari 15 gradi continuativi di temperatura del terreno (che si raggiungono normalmente quando la temperatura  dell’aria rimane, nelle ore diurne,  per alcuni giorni, superiore ai 18 gradi). 

La fase lunare è favorevole fino al 18 di maggio, ma considerando che, probabilmente, in caso di ulteriori piogge e soprattutto nei terreni più umidi non si riuscirà a entrare prima di tale data, si consiglia di procedere alle semine anche in fase di luna calante (dal 19 maggio al 3 giugno) in quanto è preferibile la luna  non favorevole a un eccessivo ritardo nell’epoca di semina (indicativamente dopo i primi giorni di giugno).

Si raccomanda una profondità di semina non eccessiva (non oltre 3 cm) e di non eccedere con il numero di semi per ogni tutore. Due semi sono sufficienti (eliminare eventualmente le piante in sopranumero tagliandole quando sono alte circa 10 cm).

All’emergenza delle piante dal terreno prestare particolare attenzione alla probabile presenza di lumache e limacce. In caso intervenire tempestivamente con fosfato di ferro (utilizzabile anche in regime di agricoltura biologica) da distribuire, in piccola quantità, in prossimità delle piante, alla sera e con terreno umido.

Dott. Giuseppe Crocetta